Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2011

La strada in salita

" Più difficile trovare donne nell'ambito della musica strumentale, anche se sappiamo che alcune erano presenti negli organici delle orchestre del Sei-Settecento. Dalla fine dell'Ottocento la situazione migliora e sempre più la presenza femminile si fa notare, anche in campo solistico (come abbiamo accennato per il pianoforte, ma anche per altri strumenti come l'arpa, il violino, il flauto)."

Tratto da "Donne in musica" - Interviste curate da Fiorella Miracola suhttp://www.renzocresti.it/saggi/saggi_4.html


Vanessa MaeToccata e fuga in Re minore di J.S. Bach




Da sempre le donne sono una via maestra per l' incontro e l' ibridazione delle vie e dei generi. Una strada, spesso in salita, contro la purezza chiusa e asfittica, l' inamovibilità e la stagnazione. Le donne, in molti contesti sociali e culturali, sono in grado di portare il nuovo, tutto intero: con i suoi limiti, le sue bellezze e le nuove opportunità.

Acquachiara




Il valore della storia

La Gola del Furlo

Queste riflessioni nascono dopo aver letto il post  "Sulla Nervia Romana" di  Adriano Maini in cui sono presenti, tra l' altro,  interessanti notizie su Nervia, frazione orientale di Ventimiglia, l'antica Ventimiglia Romana. Io non ho una passione colta e preparata come quella che Adriano esprime e di cui ci fa dono nel suo blog, ma la curiosità, l’ ammirazione o l’ incantamento mi pervadono spesso di fronte alle tantissime testimonianze della nostra storia passata. Mi è stato naturale, allora,  pensando alle testimonianze romane dei luoghi in cui vivo, andare a ricercare immagini della Gola del Furlo (area di riserva naturale nella Provinca di Pesaro e Urbino), suggestiva e ricca di storia, a cui mi legano tanti ricordi di splendide uscite domenicali.


 foto tratta dagoogle Gola del Furlo immagini

Nella Gola del Furlo, infatti, è tuttora presente e transitabile una galleria romana realizzata nel 76 d.C, per ordine dell' Imperatore Vespasiano. Fu sc…

Gli altri valori

Europeo per disabili sul Garda, 40 i team in gara
Dieci nazioni rappresentate, a terra tutto a "impatto zero"


L’Europeo per i velisti con disabilità motorie, in programma dal 24 al 29 maggio, sarà un’occasione unica per gli appassionati dello sport velico e per tutte le rive del Garda. Sarà una manifestazione ad impatto zero grazie ad una serie di soluzioni “accessibili” nell’ambito del diportismo e del turismo. Per alcune giornate, a seguire le regate, ci sarà una barca con motore elettrico della Garda Solar (Rovereto-Trento), mentre l’organizzazione si muoverà con moto e biciclette elettriche fornite da “Sole mio Energy Point” (Desenzano) nell’ambito del progetto “Una presa in giro per il lago”, dove per presa si intende – quella per le ricariche delle batterie.
La barca elettrica che compatibilmente con le esigenze di spazio imbarcherà i reporter delle tv - si chiama «Gs4». Viene prodotta dalla Garda Solar di Rovereto. Un’altra importante novità saranno i Sailing Campus, d…

Benigni docet

Tratto da:
La tigre e la neve film del 2005 diretto e interpretato da Roberto Benigni.





Le recensioni, italiane ed estere, furono discordi sulla valutazione del film, mentre invece ebbe ampio gradimento di pubblico. Ricordo che andai a vederlo, quando uscì nelle sale cinematografiche:  mi piacquero soprattutto alcuni spezzoni, tra cui quello che vi ho postato.
 Io assisterei volentieri ad una lezione così, in cui  Benigni, nel suo consueto, prezioso stile
- leggero e profondo allo stesso tempo -  ci offre una "poesia"  che ribalta ogni cosa , che richiede  intensi e  reali cambi di prospettiva.

Acquachiara